Vai al contenuto

Gestione di malattia con sintomi riferibili al Covid-19 e non

Oggetto : Gestione di malattia con sintomi riferibili al Covid-19 e non – Modalità di riammissione a scuola

Ai Genitori

Agli Studenti

Ai Docenti

Al Dsga

Al personale ATA

Gent.mi Sigg. in indirizzo,

con la presente ho ritenuto indispensabile riassumere la normativa, da più punti pervenuta in questo primo mese di apertura del nuovo anno scolastico, al fine di chiarire le procedure legate alla gestione di malattia con sintomi riferibili al Covid 19 e non e in particolare fornire la modulistica specifica da utilizzare nei diversi casi.

Si comunicano, dunque, agli studenti, ai genitori, ai docenti e al personale ATA, le disposizioni relative alla gestione delle malattie con sintomi riferibili al Covid-19 o di patologie non riferibili al  Covid-19 e le modalità di riammissione a scuola dopo la guarigione, secondo quanto previsto da Regione Lombardia (per maggiori dettagli: Avvio delle attività scolastiche: indicazioni sulla gestione dei casi di Covid-19) e le disposizioni specifiche adottate dall’Istituto Omnicomprensivo Musicale Statale

Presenza di sintomi suggestivi per il Covid-19

In presenza di sintomi riferibili al Covid-19, la Regione Lombardia dispone che:

  • se i sintomi si presentano durante la frequenza scolastica, i genitori prendono sempre contatto con il Pediatra di Libera Scelta (PLS) e al momento dell’affidamento del figlio da parte della scuola, chiedono alla scuola l’apposizione di timbro sul modulo di autodichiarazione (MODULO 1), per l’eventuale accesso al punto tampone. Se lo studente è maggiorenne, sentita la famiglia e presi comunque i contatti con il medico curante, lo studente può allontanarsi autonomamente dalla scuola chiedendo alla scuola l’apposizione di timbro sul modulo di autodichiarazione(MODULO 2), per l’eventuale accesso al punto tampone.
  • Se i sintomi si presentano al proprio domicilio, il genitore contatta nel più breve tempo possibile il proprio Pediatra di Libera Scelta (PLS) e, in caso di indicazione a sottoporre il figlio a tampone, accompagna il figlio al punto tampone con modulo di autodichiarazione (MODULO 1). Se lo studente è maggiorenne devono essere presi contatti nel più breve tempo possibile con il medico curante e, in caso di indicazione ad effettuazione del tampone, lo studente si reca al punto tampone con modulo di autodichiarazione (MODULO 2).

I punti tampone aperti per la città di Milano sono reperibile al seguente link.

La riammissione in collettività avviene come da indicazioni nazionali:

  1. In caso di test diagnostico per SARS-CoV-2 con esito positivo, il Pediatra di Libera Scelta (PLS) o Medico di Medicina Generale (MMG), dopo aver preso in carico il paziente ed aver predisposto il corretto percorso diagnostico e terapeutico predispone, dopo la conferma di avvenuta guarigione (con l’effettuazione di due tamponi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro risultati negativi), l’“Attestazione di nulla osta all’ingresso o al rientro in comunità”.
  2. Se il test diagnostico è negativo, secondo sua precisa valutazione medica, il pediatra o il medico curante valuta per il paziente sospetto per infezione da SARS-CoV-2 il percorso clinico/diagnostico più appropriato (eventuale ripetizione del test) e comunque l’opportunità dell’ingresso a scuola. In caso di diagnosi di patologia diversa da COVID-19, la persona rimarrà a casa fino a guarigione clinica seguendo le indicazioni del pediatra o del medico curante, che redigerà una attestazione che l’alunno può rientrare a scuola poiché è stato seguito il percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19.

Malattie con sintomi non riconducibili a Covid-19

Nel caso in cui lo studente non venga sottoposto a tampone in quanto per il medico curante o pediatra la sua sintomatologia non è riconducibile a CoviD-19, lo stesso medico indicherà alla famiglia le misure di cura e, in base all’evoluzione del quadro clinico, valuterà i tempi per il rientro a scuola.

Anche se in questo caso per il rientro a scuola non è prevista una certificazione/attestazione da parte del PLS / MMG, il nostro istituto richiede al genitore, se l’alunno è minorenne, o allo studente stesso se maggiorenne, di produrre un’Autodichiarazione per assenza per malattia non covid-19 (MODULO 3) nella quale si dichiara che il medico curante ha ritenuto che la malattia non sia riconducibile a Covid-19.

Giustifica delle assenze per malattia

Tutte le assenze vanno giustificate sul diario e/o nell’apposito libretto, specificandone il motivo; qualora la causa dell’assenza sia la malattia, al rientro a scuola bisogna sempre allegare alla giustifica o un’attestazione medica, nelle modalità indicate sopra se si è effettuato il tampone, o l’autodichiarazione nel caso i sintomi siano stati ritenuti dal PLS /MMG non riconducibili a Covid-19, in mancanza dei quali l’alunno/a non potrà essere riammesso/a.

Modalità di presentazione dell’attestazione del medico o dell’autocertificazione

Le modalità di presentazione dell’attestazione del medico o dell’autodichiarazione necessarie per la riammissione a scuola dopo la guarigione sono le seguenti:

  • L’attestazione del medico o l’autodichiarazione vanno inviate il giorno prima del rientromiic8de001@istruzione.it
  • la segreteria avrà cura di avvisare il docente della prima ora dell’avvenuta trasmissione della documentazione da parte della famiglia;
  • la mattina del rientro l’alunno/a o lo/la studente/essa deve esibire la giustifica al docente, indicando la motivazione dell’assenza.

Qualora non fosse possibile inviare per email l’attestazione/autodichiarazione scannerizzata, è necessario che detta documentazione, contestualmente alla giustifica, sia esibita al docente, che provvederà successivamente a consegnarla alla segreteria didattica.

Nel caso non vi sia la presentazione della dovuta attestazione/autodichiarazione, l’allievo/a non potrà essere riammesso in classe; il docente lo/la farà accompagnare alla rispettiva vicepresidenza che avrà cura di avvisare la famiglia affinché provveda alla opportuna regolarizzazione o a ritirare il/la proprio/a figlio/a da scuola.

 

Quarantena per contatti stretti e contatti con casi sospetti

L’isolamento domiciliare fiduciario dei contatti stretti viene disposto unicamente dalle competenti autorità a seguito di segnalazione di caso accertato CoviD-19.

Nel caso invece di contatti con un caso sospetto (famigliari, compagni di classe, ecc.), anche senza essere sottoposti ad isolamento domiciliare fiduciario, si raccomanda di adottare comportamenti prudenti in attesa dell’esito del tampone del caso sospetto: indossare sempre la mascherina chirurgica, rispettare il distanziamento interpersonale e l’igienizzare frequentemente delle mani.

Si ricorda che in caso di quarantena disposta dalle competenti autorità le lezioni saranno seguite dallo studente in modalità online.

Per comunicazioni, informazioni e chiarimenti è possibile scrivere ai referenti Covid dell’Istituto indirizzando una email alla posta istituzionale della scuola miic8de001@istruzione.it.

 

La Dirigente Scolastica

Dott.ssa Graziella Bonello

(Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/1993)

repubblica-italiana

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO MUSICALE STATALE

Via Corridoni, 34/36  –  20122 Milano TEL 02/88440320-1-4   –  FAX  02/88440328

e.mail: MIIC8DE001@istruzione.it  – PEC : MIIC8DE001@PEC.ISTRUZIONE.IT

 –  C.F. 80124970155 – www.ioms.edu.it

Scuola Primaria “ Cuoco – Sassi “  Via Corridoni, 34/36  Milano  – Scuola Secondaria 1° Grado “ G. Verdi “ Via Savarè,2  Milano

Liceo Musicale Statale “G. Verdi” Via Corridoni,34/36 – Milano

 

news-ioms
Attività eventi e progetti

IOMS – BOSCO INVISIBILE

Felici di  prendersi cura del “bene comune”, ancora di più quando i beni comuni sono tre: la scuola, l’aria e la salute! Grazie a WAU

Leggi »
news-ioms
Attività eventi e progetti

IOMS – BOSCO INVISIBILE

Felici di  prendersi cura del “bene comune”, ancora di più quando i beni comuni sono tre: la scuola, l’aria e la salute! Grazie a WAU

Leggi »